Andamento economico del 4° trimestre 2013

A seguito della scissione parziale proporzionale di Autogrill S.p.A. a favore di World Duty Free S.p.A., i cui effetti sono decorsi dal 1° ottobre 2013, l’andamento economico del quarto trimestre si riferisce al solo settore Food & Beverage e Corporate.

Ricavi

Nel quarto trimestre si sono registrati ricavi per € 1.040,0m, in aumento dello 0,1% rispetto ai € 1.070,3m del quarto trimestre 2012 (-2,8% a cambi correnti). Depurando i ricavi 2012 dal contributo del ceduto ramo US Retail, i ricavi del quarto trimestre 2013 sarebbero aumentati del 4,4% (+1,3% a cambi correnti).

Di seguito si riporta il dettaglio delle vendite per canale: 

   Variazione
(m€)4° Trimestre 20134° Trimestre 20122012cambi costanti
Aeroporti 547,3 582,0 (6,0%) (1,6%)
Autostrade 395,6 385,8 2,5% 4,0%
Stazioni 40,2 39,4 2,1% 2,5%
Altri 56,9 63,2 (10,0%) (8,9%)
Totale 1.040,0 1.070,3 (2,8%) 0,1%
 

Nell’ultimo trimestre del 201326 i ricavi totali in Nord America e Area del Pacifico sono stati pari a $ 804,1m, in calo dello 0,2% rispetto a $ 806,1m del periodo di confronto, ma in crescita, su base comparabile, dell’11,0%. La performance complessiva risente, difatti, della cessione al Gruppo World Duty Free dell’attività di Retail aeroportuale nordamericano, della riduzione degli spazi commerciali negli aeroporti di San Diego, Los Angeles, Atlanta, Phoenix, New York JFK, a valle della stagione di rinnovi dei due anni precedenti, e del mancato rinnovo del contratto della Maryland Turnpike. I ricavi negli aeroporti statunitensi sono cresciuti del 13,2% su base comparabile, in presenza di un traffico passeggeri cresciuto del 2,2%27. Nel medesimo periodo, i ricavi sulle autostrade americane sono cresciuti dell’11,1% su base comparabile rispetto a una crescita del traffico dello 0,7%28.

Nel quarto trimestre 2013 i ricavi in Italia sono stati pari a € 271,0m, in calo del 4,5% rispetto a € 283,7m del quarto trimestre 2012. I ricavi sulle autostrade italiane si sono attestati a € 203,9m, in riduzione del 3,6% (-4,3% a parità di perimetro) rispetto ai € 211,5m del periodo di confronto, mostrando un calo inferiore rispetto a quanto registrato nei trimestri precedenti. Anche nell’ultimo trimestre dell’anno si sono confermate la debolezza del traffico (-0,5%29) e la ridotta propensione al consumo, che hanno caratterizzato l’intero esercizio e il precedente.

Nell’ultimo trimestre 2013, gli Altri Paesi europei hanno registrato ricavi per € 175,8m in aumento dell’8,0% rispetto ai € 163,9m del periodo di confronto 2012 (+7,3% a cambi correnti), grazie alle nuove aperture in Belgio, Germania e Gran Bretagna.

 

EBITDA 

Nel quarto trimestre l’EBITDA è stato pari a € 62m, in calo dell’11,9% rispetto a € 73,3m del periodo di confronto (-15,4% a cambi correnti). La riduzione registrata rispetto all’analogo periodo del 2012 è in parte legata al venir meno nel quarto trimestre 2013 del contributo al risultato del ramo US Retail, che nel quarto trimestre 2012 aveva generato un EBITDA di $ 4,3m. Al netto di tale effetto e di costi di scissione per € 2,3m, il risultato sarebbe stato in calo del 4,2% (-8,0% a cambi correnti). L’EBITDA Margin si è attestato al 6,0%, rispetto al 6,9% del quarto trimestre 2012.

Nel quarto trimestre l’EBITDA in Nord America e Area del Pacifico è stato di $ 77,6m, in calo del 5,4% rispetto a $ 82m del periodo di confronto, con un’incidenza sulle vendite del 9,6%, rispetto al 10,2% dell’ultimo trimestre 2012. La riduzione dell’EBITDA del periodo è quasi interamente dovuta alla cessione delle attività di Retail aeroportuale nordamericane. Escludendo tale effetto, l’EBITDA sarebbe risultato in calo dello 0,2%, per effetto di una minore performance negli aeroporti dove il Gruppo ha ridotto gli spazi commerciali.

Nel quarto trimestre, l’EBITDA in Italia è stato pari a € 5,4m, in calo del 46,0% rispetto a € 10,1m del periodo di confronto 2012, con un’incidenza sulle vendite del 2,0% (3,6% nel quarto trimestre 2012), principalmente per effetto del calo delle vendite.

Nell’ultimo trimestre 2013, l’EBITDA degli Altri Paesi europei ha raggiunto gli € 8,8m, in aumento rispetto a € 2,5m del periodo di confronto 2012, con un’incidenza sulle vendite passata dall’1,5% al 5,0%, grazie al miglioramento della redditività, in parte effetto delle ristrutturazioni degli anni precedenti, e a una componente non ricorrente pari a € 2,7m legata alla riorganizzazione del fondo pensione svizzero.

Investimenti 

Nel quarto trimestre gli investimenti netti sono stati pari a 69,4m (€ 78,2m nel corrispondente periodo 2012) e hanno interessato in particolar modo gli scali aeroportuali statunitensi.

26. L’ultimo trimestre 2013 ha beneficiato anche di una settimana aggiuntiva per effetto di una differente calendarizzazione rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente in quanto l’esercizio amministrativo 2013 di HMSHost è stato di 53 settimane rispetto a quello 2012, composto da 52 settimane
27. Fonte: Airlines for America, ottobre-dicembre 2013
28. Fonte: Federal Highway Administration, ottobre-dicembre 2013
29. Fonte: AISCAT, ottobre-dicembre 2013