Attività operative oggetto di scissione

A seguito della scissione parziale proporzionale di Autogrill S.p.A. a favore di World Duty Free S.p.A., che ha avuto effetto a partire dal 1° ottobre 2013, il risultato del settore Travel Retail & Duty Free è rappresentato, nel Conto economico del Gruppo, separatamente alla linea “Risultato netto del periodo da attività oggetto di scissione” sia per il 2013 che per l’esercizio 2012. Per facilitare la comprensione dell’andamento di tale settore nei primi nove mesi del 2013 si fornisce di seguito un dettaglio dei dati economici.

 

(m€)Primi nove mesi 2013IncidenzePrimi nove mesi 2012Incidenze2012a cambi costantiEsercizio
2012
Incidenze
Ricavi 1.531,4 100,0% 1.517,2 100,0% 0,9% 3,9% 2.002,0 100,0%
Altri proventi operativi 18,8 1,2% 20,1 1,3% (6,5%) (6,3%) 25,4 1,3%
Totale ricavi e proventi 1.550,2 101,2% 1.537,3 101,3% 0,8% 3,8% 2.027,4 101,3%
Costo delle materie prime, sussidiarie e merci (624,8) 40,8% (624,8) 41,2% (0,0%) 2,1% (820,0) 41,0%
Costo del personale (154,2) 10,1% (152,4) 10,0% 1,2% 3,4% (205,9) 10,3%
Costo per affitti, concessioni e royalty su utilizzo di marchi (488,2) 31,9% (464,8) 30,6% 5,0% 7,6% (615,5) 30,7%
Altri costi operativi (89,0) 5,8% (91,3) 6,0% (2,5%) (0,6%) (123,7) 6,2%
EBITDA 194,1 12,7% 204,1 13,4% (4,9%) (2,6%) 262,3 13,1%
Ammortamenti e svalutazioni (65,9) 4,3% (85,1) 5,6% (22,5%) (21,2%) (112,7) 5,6%
Risultato operativo (EBIT) 128,1 8,4% 119,0 7,8% 7,7% 10,8% 149,7 7,5%
Proventi (Oneri) finanziari (23,7) 1,5% (14,4) 0,9% 64,3% 66,7% (18,5) 0,9%
Rettifiche di valore di attività finanziarie 2,2 0,1% 1,7 0,1% 28,9% 28,9% 1,8 0,1%
Risultato ante imposte 106,6 7,0% 106,3 7,0% 0,3% 3,3% 133,0 6,6%
Imposte sul reddito (15,6) 1,0% (22,9) 1,5% (32,1%) (30,2%) (30,2) 1,5%
Risultato netto del periodo attribuibile a: 91,1 5,9% 83,4 5,5% 9,2% 12,6% 102,8 5,1%
- soci della controllante 89,3 5,8% 81,6 5,4% 9,4% 12,9% 100,5 5,0%
- interessenze di pertinenza di terzi 1,7 0,1% 1,7 0,1% (1,6%) (1,6%) 2,3 0,1%

Ricavi

Nei primi nove mesi dell’esercizio 2013, i ricavi del settore Travel Retail & Duty Free sono stati pari a € 1.531,4m, in crescita del 3,9% rispetto a €1.517,2m del medesimo periodo del 2012 (+0,9% a cambi correnti). I buoni risultati nel Regno Unito e nei Paesi extra-europei hanno permesso di compensare la debolezza delle attività spagnole, impattate dal calo del traffico e dalla chiusura di alcuni punti vendita nell’aeroporto di Madrid.

EBITDA

Nei primi nove mesi del 2013, l’EBITDA del settore Travel Retail & Duty Free è stato pari a € 194,1m, in calo del 2,6%, (+4,9% a cambi omogenei) rispetto a € 204,1m del medesimo periodo dell’anno precedente, principalmente a seguito dell’incremento degli affitti legato ai rinnovi delle concessioni negli aeroporti spagnoli e dell’avvio delle attività a Düsseldorf in Germania e a Los Cabos in Messico. L’incidenza del margine sui ricavi si riduce dal 13,4% al 12,7%.

Ammortamenti e svalutazioni

Nei primi nove mesi del 2013 gli ammortamenti e svalutazioni sono stati pari a € 65,9m in calo rispetto a € 85,1m del medesimo periodo dell’esercizio precedente, anche per minori ammortamenti delle concessioni spagnole per € 9,3m a seguito della rideterminazione della vita utile delle stesse a seguito della loro estensione fino al 2020 ottenuta a fine 2012.

Oneri finanziari netti

Nei primi nove mesi del 2013, gli oneri finanziari sono ammontati a € 23,7m, in aumento rispetto a € 14,4m del medesimo periodo del 2012, per effetto del maggior ammontare di debito e della quota delle commissioni bancarie (€ 5,2m) pagate nel 2011 sui finanziamenti estinti nell’ambito del processo di rifinanziamento del debito, completato il 5 giugno 2013, e non ancora ammortizzate a tale data.

Risultato netto del periodo

Nei primi nove mesi, l’utile netto attribuibile al settore è stato pari a € 89,3m rispetto a € 81,6m del 2012. L’utile netto di pertinenza di terzi ammonta a € 1,7m in linea con il precedente esercizio.